Ricettario


 

Risotto al Barolo e CastelmagnoRisotto al Barolo e Castelmagno

Un primo piatto molto ricco e prelibato. Il Castelmagno è uno dei prodotti tipici piemontesi più famosi, il Barolo uno dei vini più prestigioso. Ecco una ricetta per gustarne appieno i profumi e le sfumature di gusto.

Difficoltà: Media
Cottura: 10 min
Preparazione:
1 h
Dosi per: 6 persone

Ingredienti

• 100 gr di formaggio Castelmagno
• 75 gr di burro
• pepe macinato q.b.
• 1,5 litri di brodo di carne
• 400 gr riso vialone nano
• sale q.b.
• 200 ml di Barolo
• 1 cipolla

Preparazione

Fate fondere il burro in un tegame dal fondo spesso e aggiungete la cipolla tritata molto sottile. Appassitela a fuoco basso, senza farle prendere colore. Aggiungete il riso, fatelo tostare, sfumatelo con il Barolo e lasciate evaporare completamente. Cominciate a versare il brodo bollente, un po' per volta, rigirando. Se il colore del risotto non è di un intenso rosa-rosso, aggiungete ancora un po' di vino. Fate cuocere per circa 15-17 minuti, versando poco per volta il brodo.

Dopo 12-14 minuti rallentate l'aggiunta di brodo, in modo che in questa fase il riso non sia troppo bagnato, altrimenti quando alla fine unirete il burro e il Castelmagno risulterà brodoso.

Il risotto è pronto quando i chicchi sono morbidi ma ancora al dente. Togliete dal fuoco e lasciate riposare per un minuto. Procedete poi alla mantecatura: sbattendo con un cucchiaio di legno e scuotendo energicamente il tegame, unite il burro e il Castelmagno. Regolate di sale e pepe.

A scelta, scaldate dei cucchiai in acqua bollente, versate in ognuno un po' di barolo e posate un cucchiaio su ogni piatto di risotto, in modo che ognuno possa versare il vino caldo sul proprio risotto. In alternativa, fate un pozzetto in ogni piatto di risotto e, a tavola, versatevi dentro il vino caldo e un po' di Castelmagno grattugiato.


Per l'utilizzo di testi, foto o per informazioni scrivete a info@invalmaira.it.