Le interviste di Ivo Marchisio

Rocceré

Nella foto Ivo Marchisio e il figlio che sfogliano un vecchio bollettino di Valle con dei proverbi occitani.

Ivo Marchisio abita a San Michele di Prazzo, in una vecchia locanda ristrutturata. È pratico e creativo, com’è nel codice genetico di ogni montanaro che si rispetti. Da sempre vive e lavora in Valle Maira. Di mestiere fa il muratore, ma quelli di una volta che sanno ancora costruire un muro "a secco" senza cemento. È profondamente legato alla sua terra di origine, e questo si capisce subito, mentre lo senti parlare: quando recita i vecchi proverbi in occitano i suoi occhi brillano vivaci. Sa che le miniere di talco lassù sono esistite veramente e che qualcuno è pure diventato ricco perché ha trovato sotto terra una giara piena di marenghi d'oro, rimasta lì dai tempi dei saraceni. Ivo è una persona colta e curiosa: sa quanto è importante che tradizioni e memorie vengano tramandate alle nuove generazioni e conservate gelosamente. Quest’estate per la prima ha volta coltivato la segale, nessuno qui l’aveva più fatto da tanto tempo. "Certo, non sapevo come fare – ammette - ma qui nella borgata abbiamo la fortuna di avere dei vecchi che queste cose se le ricordano ancora bene!".

E così nasce l’idea di “nominarlo” ambasciatore della voce antica di San Michele di Prazzo, e non solo. Ivo ci svelerà segreti, curiosità, modi di vivere di una volta, ma soprattutto ci racconterà di persone straordinarie che hanno attraversato un tempo che non tornerà più. Ma che grazie a lui rivive, e resterà con noi per sempre. Buona visione.

Intervista a Giacomo Ponza "Giacu Brard" di anni 91

San Michele di Prazzo, Agosto 2015



Per l'utilizzo di testi, foto o per informazioni scrivete a info@invalmaira.it.